Beach Volley [ Storia, Regole, … ]

beach volley è una variante di normale pallavolo, giocata sulla sabbia e ha le regole praticamente uguali a quella del volley originale, una delle differenze più grandi è quella di essere giocata da squadre di due giocatori.

Tabela de Conteúdo

Storia Beach Volley

Come già detto, il beach volley era un’evoluzione naturale della pallavolo, che cominciò ad apparire sulle spiagge di Santa Monica California, intorno all’anno 1920.

Ci vollero ancora qualche decennio per questa attività di socializzazione tra amici e conoscenti sulla spiaggia per cominciare davvero a diventare uno sport, fino a quando negli anni 70 cominciarono ad apparire alcuni concorsi e tornei professionali, prevalentemente sponsorizzati da aziende di birra e sigari.

Una volta che ha cominciato a guadagnare una certa popolarità, lo sport ha cominciato rapidamente ad essere praticato un po ‘in tutto il mondo, soprattutto in località costiere e con buone spiagge.

In 1996 beach volley è diventato una modalità olimpica per uomini e donne e da allora una delle maggiori potenze mondiali di questo sport sono i brasiliani.

Gioco di Beach Volley

Le misure del campo sono 16 metri di lunghezza in larghezza per 8 metri di lunghezza. Curiosamente, la palla utilizzata in questa variante è uguale a quella della pallavolo, ma la pressione interna della palla è più piccola.

Il gioco è diviso in set e per una squadra a vincere l’insieme deve rendere i punti 21 aventi una differenza di almeno 2 punti tra squadre, se non lo fa, allora l’insieme continua fino a quando tale differenza non esiste. Vinci la partita che vince 2 in primo luogo.

Se il risultato in set ottiene 1 × 1, quindi gioca un set finale, avendo questi soli punti 15, ma rimane la regola della differenza di punti.

pallavolo-beach-titolo

Regole

Le regole del beach volley sono molto simili alle regole del normale pallavolo come si è detto, ma ci sono ancora alcune differenze, come il campo di gioco ad esempio.

Leia Mais >  Tutto su Ciclismo [ Regole, Storia, ... ]

Vediamo ora quali sono le principali differenze tra l’uno e l’altro.

  • Il numero di giocatori per squadra è 2, anziché 6, come è già stato detto;
  • Il blocco conta come suoneria. Se c’è un blocco, quella squadra ha solo più tocchi 2, ma nonostante ciò, il giocatore che ha bloccato può fare il tocco successivo;
  • Durante i primi due set, le squadre cambiano i lati della corte ogni sette punti. Durante il set di tie, lo fanno ogni cinque punti giocati.
  • Non ci sono posizioni definite. I giocatori possono andare in qualsiasi parte del campo senza ostacoli.
  • L’invasione di campo sotto la rete non è fallo, che viene segnalata solo se interferisce con il gioco dei rivali.

volley-beach-regole

Curiosità

Prestare attenzione agli elementi

Nel campo da pallavolo non c’è pioggia, non c’è vento, non c’è sole.

Nel beach volley tutte queste cose esistono. A volte quando il vento è un po ‘più forte i giocatori devono sapere come adattare e identificare la direzione del vento in modo che non siano sorpresi.

Uniformi femminili

Dal 1999 vi è qualche controversia tra gli atleti circa l’abbigliamento regolata dalla FIVB, dicendo ad alcuni di loro che le norme sono state fatte per renderle più sensuali e quindi attirare più pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *