Karate Shotokan [Storia, Katas, …]

Shotokan Karate è una variante del karate originale e oggi è il più praticato e adottato dai maestri di tutto il mondo.

Storia di Shotokan Karate

Il creatore di questo stile era Gichin Funakoshi, intorno agli inizi del XX secolo.

Funakoshi ha iniziato a frequentare il karate presto, come bambino, e da quel momento si è innamorato dell’arte marziale e ha sempre cercato di ottenere maggiori conoscenze.

In questa ricerca di conoscenza finì per essere insegnato da diversi maestri.

Finalmente è diventato un maestro e ha aperto il proprio dojo, intorno all’anno 1936.

I discepoli in onore del loro padrone hanno posto un segno all’entrata del dojo dicendo “Shotokan” che derivava da Shoto che era la forma per la quale è stato chiamato.

Anche se Funakoshi disse che nel Karate c’era solo uno stile e c’erano solo differenze tra i dojos perché i loro padroni insegnavano come desideravano, lo stile Shotokan è nato.

Dopo diversi anni e poi anche con la morte del fondatore di questo stile c’erano disaccordi sul futuro dello stile, più concretamente se ci dovrebbero essere concorsi o meno.

Fukanoshi credeva che il karate non dovesse essere usato in concorsi, ma era qualcosa da usare per l’autodifesa e dovrebbe consistere nell’equilibrio della mente e del corpo e non chi era il migliore.

Caratteristiche di Shotokan Karate

Questo stile è molto caratteristico per le sue basi forti e per i movimenti fluidi, usando abbastanza movimenti rotanti per interconnettere le tecniche.

La posizione utilizzata notevolmente riduce il centro di gravità dell’utente, che rende tutte le tecniche apparentemente semplici, anche se possono essere abbastanza complesse da padroneggiare completamente.

Questa posizione rende i movimenti più compatti e consente all’utente di colpire con una forza fulminea.

Etica e rispetto

Molte arti marziali nonostante la violenza esterna dovuta ad essere qualcosa da combattere, si basa sul rispetto per l’avversario e l’equilibrio e Karate non fa eccezione.

Leia Mais >  Imparare a Navigare [ Guida Completa ]

Per questo sono state definite regole e “riti” che rendono questi valori più facilmente passati tra i karateke.

Una delle fondamenta per questo è il pensiero e la mentalità di essere grati di avere un partner a formare e combattere, in modo da poter avere un allenamento migliore e più vicino alla realtà.

Lo stesso accade con il suo maestro, chi lo dà gli insegnamenti e che gli permette di evolversi nell’arte marziale.

karate-combattimento

Adempimento

La conformità viene utilizzata anche per mostrare questo rispetto al tuo avversario, partner e tutti i colleghi della scuola / dojo.

Ci sono due tipi di complimenti, Ritsurei (saluto in piedi) e il Lo farò (conformità in posizione di seiza).

karate-Zarei

La conformità viene utilizzata in diverse occasioni, come ad esempio:

  • Quando entri o lascia il dojo;
  • Quando l’insegnante entra o lascia il dojo;
  • All’inizio e alla fine di un combattimento;
  • All’inizio e alla fine della lezione;
  • All’inizio e alla fine di un kata;
  • All’inizio e alla fine di un esercizio con un partner.

Kata di karate

Katas sono un insieme di posizioni e movimenti che vengono utilizzati come preparazione per un combattimento.

All’inizio di questa arte marziale, il karate è stato insegnato ampiamente attraverso il kata, che rappresentano la base di tutte le tecniche e dei tratti.

Un vecchio maestro ha anche detto che un kata non dovrebbe essere mostrato al pubblico dall’utente prima di farlo 10 000 volte“.

Precedentemente quando una karateca l’ha fatto prima di un combattimento è stata chiamata “danza della morte” in quanto sembra una danza dei seguenti movimenti.

Ecco un’immagine e un video con una delle attuali Katas.

karate-kata

Laurea

In Karate un sistema di cinture colorate viene utilizzato per definire il livello di padronanza di un praticante e anche quali tecniche deve imparare e padroneggiare.

È interessante notare che, come in altre arti marziali che utilizzano questo sistema, esistono paesi che modificano l’ordine delle graduazioni e confondono così i praticanti di paesi diversi.

Leia Mais >  Campo di Pallamano [Misurazioni, Linee, Colori, ... ]

In un combattimento questo particolare non ha molta importanza poiché solo due bande sono utilizzate (blu e rosso) non indicative della sua graduazione.

Ci sono anche cinture a due colori, che vengono fornite quando, ad esempio, i ratori non possono decidere se il praticante è disposto a laurearsi.

Scopri quali sono le graduazioni e l’ordine più utilizzate dal mondo:

cinture karate

Curiosità: Uno dei praticanti più conosciuti del mondo, che ha contribuito a diffondere questa arte marziale è stato Jean Claude van Damme.

Concorsi

Nonostante molte controversie su se ci siano concorsi a causa degli insegnamenti e della base dell’arte marziale, ci sono attualmente diversi concorsi di karate.

Queste non sono tanto una lotta per vedere chi bussa più velocemente e con più forza l’avversario, ma piuttosto che esegue meglio le tecniche e la forma più equilibrata.

Le competizioni hanno diverse modalità:

  • Kata individuale – Presentazione individuale del kata: Durante le fasi di eliminazione, due concorrenti eseguono lo stesso kata (scelto dall’arbitro) fianco a fianco, e il vincitore è acclamato dagli arbitri attraverso le bandiere.
  • Team Kata – Presentazione del kata e delle rispettive applicazioni (bunkai) in squadre di tre persone: Dopo la presentazione del kata, la squadra dovrebbe presentare una domanda per le tecniche del kata scelto. La decisione è sempre fatta dalla nota.
  • Individual Kumite – Combattimento individuale.
  • Team Kumite – Combattimento in squadre di cinque persone: Ogni lotta è aggiunto punti di ogni combattente ai punti della sua squadra. La squadra che ottiene i punti più alla fine dell’ultima lotta sarà il vincitore.
  • Enbu – Teatro Marziale: Presentazione di applicazioni tecniche in coppia. La decisione è presa dalla nota degli arbitri.
  • Fuku Vai – La controversia individuale che coinvolge kata e kumite, in alternanza con ogni turno: ITKF ha istituito Kitei come kata ufficiale dei concorsi Fuku Go per consentire contenziosi diretti tra concorrenti di diversi stili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *